Fintech è un’area di responsabilità di cui scrivere. Non è un argomento banale come le star del cinema e il drama. Riguarda il denaro—come guadagni, risparmi, spendi e investi tu e i tuoi lettori. Quindi, quali sono gli errori di scrittura dei contenuti fintech che dovresti sempre evitare?

1. Non sapendo per chi stai scrivendo

Il tuo pubblico è formato da persone esperte in materia di fintech, o forse visitano il tuo blog per imparare sull’argomento per la prima volta? Dovresti affrontare ogni articolo considerando chi potrebbero essere i tuoi potenziali lettori.

Evita il gergo tecnico se non stai puntando specificamente agli appassionati di fintech. Invece, fornisci definizioni, esempi e spiegazioni semplici per garantire l’accessibilità a tutti i lettori. Scrivere su questioni complesse in modo semplice dimostra vera abilità.

Creazione di una Forte Comunità Fintech - Guida

2. Troppo uso della voce passiva 

In grammatica inglese, abbiamo due voci distinte: attiva e passiva. Nessuna tiene una superiorità intrinseca sull’altra, ma ognuna trova il suo posto in diversi contesti di scrittura.

Hai mai notato come spesso i presentatori dei telegiornali mantengono un senso di distacco dalle storie che riportano? Questo è spesso ottenuto attraverso l’uso della voce passiva. Al contrario, gli autori di articoli di opinione tendono a trasmettere fiducia e convinzione, principalmente grazie alla loro preferenza per la voce attiva.

8 errori da evitare nella scrittura di contenuti fintech

Una volta completato il tuo bozza iniziale, prenditi del tempo per rivederla. Prova a leggerla ad alta voce; sentire le tue stesse parole può aiutare a identificare frasi scomode e frasi poco chiare. Questo processo ti permette di individuare le aree di miglioramento per le bozze successive. Inoltre, presta attenzione a come hai utilizzato sia la voce attiva che quella passiva nel tuo scritto, poiché svolgono un ruolo significativo nel modellare il tono generale del tuo lavoro.

3. Seguire ciecamente il brief e l’outline

Un errore comune nella scrittura di contenuti fintech è la tendenza a seguire ciecamente il brief e l’outline fornito senza una valutazione critica. Sebbene un brief e un outline ben strutturati possano servire da preziosa guida, trattarli come direttive infallibili può ostacolare la creatività e l’originalità.

Il fintech è un campo in rapida evoluzione, contrassegnato da costante innovazione e tendenze dinamiche. Aderire rigidamente a una struttura predeterminata può portare gli scrittori a trascurare nuovi spunti o a non affrontare questioni emergenti rilevanti per il pubblico.

Per evitare questo errore, gli scrittori dovrebbero considerare il brief e l’outline come quadri flessibili piuttosto che regole rigide. Dovrebbero sforzarsi di bilanciare l’adesione alle linee guida fornite con la libertà di esplorare nuovi angoli e incorporare informazioni tempestive, assicurando che il loro contenuto rimanga coinvolgente, rilevante e all’avanguardia.

4. Trascurando il tempo-al-valore (TTV) 

Trascurare il concetto di tempo-al-valore nella tua scrittura è un errore comune in cui molti scrittori cadono. Il tempo-al-valore si riferisce alla velocità con cui un lettore o un utente può trarre valore dal tuo contenuto.

time to value

Per esempio, considera la creazione di una guida sull’avvio di una campagna di email marketing. La maggior parte del tuo pubblico cerca probabilmente un’implementazione rapida di tale campagna. Tuttavia, se la tua introduzione si protrae, o ti soffermi su argomenti basici come definire l’email marketing o delinearne i benefici solo a scopo SEO, il tempo-al-valore diminuisce notevolmente.

I lettori devono investire molto tempo prima di ottenere intuizioni azionabili, portando a frustrazione. Sebbene l’incorporazione di un indice possa alleviare in qualche misura questo problema, non risolve completamente la questione del tempo-al-valore.

5. Non supportare il contenuto con esempi pertinenti

Presentare solo fatti, idee o concetti senza sostenere con esempi reali o studi di casi può rendere il tuo contenuto confuso e difficile da capire.

Inoltre, potrebbe sembrare che tu stia semplicemente ripetendo ciò che tutti sanno già, senza aggiungere nulla di nuovo o utile.

Ad esempio, diciamo che stai scrivendo sulle strategie di email marketing e menzioni la “personalizzazione della tua email” come una di esse. Invece di parlare solo di cosa significa o perché è buona, mostra ai tuoi lettori cosa intendi includendo una foto di un’e-mail personalizzata.

Che tu stia spiegando qualcosa o dando istruzioni, è importante mostrare, non solo raccontare. Ciò significa dare esempi chiari e reali che i lettori possono facilmente comprendere o a cui possono facilmente relazionarsi.

6. Essere autopromozionali invece di essere d’aiuto

Mentre è importante mantenere un tono positivo e ottimista, gli scrittori devono esercitare moderazione nei loro sforzi promozionali. Evitare un approccio eccessivamente orientato alla vendita è fondamentale. Tattiche del genere possono minare la credibilità del tuo contenuto, portando i lettori a percepirlo come di parte o inaffidabile.

Invece, la priorità dovrebbe essere quella di fornire informazioni accurate e preziose che danno potere ai lettori di prendere decisioni informate, soprattutto considerando la natura finanziaria degli argomenti fintech.

Costruire la fiducia dovrebbe essere la priorità principale per gli scrittori, poiché svolge un ruolo fondamentale nel favorire rapporti duraturi con i lettori. Offrendo costantemente contenuti di alto valore, gli scrittori possono coltivare un senso di affidabilità e autenticità che incoraggia i lettori a tornare per saperne di più.

Piuttosto che spingere aggressivamente prodotti o servizi, l’obiettivo dovrebbe essere quello di guidare i lettori attraverso un processo di esplorazione e scoperta, permettendo loro di trarre le proprie conclusioni.

7. SEO prima di tutto

Concentrarsi esclusivamente su SEO (Search Engine Optimization) a scapito della qualità e della pertinenza può essere un errore dannoso nella scrittura di contenuti fintech. Sebbene ottimizzare i contenuti per i motori di ricerca sia indiscutibilmente importante per la visibilità e la portata, dare la priorità al SEO su tutto il resto porta spesso a contenuti superficiali e pieni di parole chiave che non riescono a risuonare con i lettori.

Sacrificare la sostanza per il SEO può minare l’integrità del contenuto. Invece, gli scrittori dovrebbero sforzarsi per un approccio equilibrato, incorporando parole chiave pertinenti in modo naturale pur dando priorità a contenuti informativi, coinvolgenti e preziosi che rispondono effettivamente alle esigenze e agli interessi del loro pubblico.

Mettendo l’esperienza e la comprensione del lettore al primo posto, gli scrittori di contenuti fintech possono ottenere una visibilità e un’autorità sostenibili nel panorama digitale senza compromettere la qualità.

8. Mancanza di CTA

Assicurarsi che i lettori rimangano impegnati con il tuo contenuto fino alla fine è senza dubbio un risultato lodevole. Tuttavia, è importante riconoscere che il semplice mantenere la loro attenzione non garantisce il successo nel raggiungere l’obiettivo finale del tuo contenuto.

Anche se i lettori sono affascinati dal tuo articolo, il percorso di vendita non è completo.

In tali casi, è evidente che il contenuto non ha raggiunto il suo obiettivo previsto. È un azzardo rischioso supporre che i lettori cercheranno spontaneamente il tuo prodotto o servizio dopo aver consumato il tuo contenuto.

Per mitigare questo rischio e massimizzare il potenziale di conversione, una soluzione semplice e diretta risiede nell’includere un chiaro e diretto invito all’azione (CTA) alla conclusione del tuo articolo. Mentre alcuni possono credere che le CTA dovrebbero indirizzare esclusivamente i lettori a una pagina di vendita, non c’è bisogno di limitarsi a una sola CTA.

Per le aziende operative nel settore fintech, è consigliabile incorporare due CTA distinte:

  1. Una che porta direttamente alla pagina di vendita.
  2. Un’altra che offre ai lettori l’opzione di chiedere ulteriori consultazioni o assistenza.

Per migliorare ulteriormente l’efficacia delle tue CTA, considera l’integrazione di link interni a prodotti o contenuti pertinenti all’interno del tuo articolo. Questo approccio strategico non solo incoraggia l’impegno continuato, ma facilita anche il processo di persuasione, aumentando la probabilità di conversione.

Scrittura di Contenuti Fintech

Fintech è un’area specializzata che richiede esperti per scrivere su di essa. Se hai bisogno di aiuto con la scrittura di contenuti, basta contattarci. Saremo felici di assisterti.

Se preferite leggere questo articolo in inglese, potete trovarlo qui: 8 Fintech Content Writing Mistakes to Avoid

Condividi questo articolo