Oggi, se gestisci una società SaaS (Software as a Service) di medie o grandi dimensioni, o ancor di più un’azienda di e-commerce, dovresti senza dubbio avere uno specialista dei pagamenti dedicato. Non inganniamoci; senza di lui, l’azienda sta perdendo soldi nella pratica. Ma quali sono le domande importanti che dovresti fare al Responsabile dei Pagamenti nel 2023?

Che siano denominati Responsabile dei Pagamenti, uno specialista dei pagamenti o qualcos’altro del tutto – non è l’aspetto cruciale. Quello che conta veramente è che tu gli faccia le seguenti domande durante il colloquio.

O forse hai già portato a bordo un esperto del genere? Ottimo! In tal caso, non esitare a porre queste domande per assicurarti di indirizzare la tua azienda nella giusta direzione dei pagamenti.

E ricordati di fare domande simili ogni anno successivo di collaborazione.

Per quanto riguarda il 2023, ecco le domande da fare al Responsabile dei Pagamenti che consiglierei di porre:

Quali nuove tecnologie di pagamento sono emerse di recente sul mercato e dovremmo considerare di integrarne qualcuna nella nostra attività?

È essenziale rimanere all’erta per innovazioni che potrebbero superare le nostre attuali soluzioni. Potrebbero esserci opportunità per ottimizzare processi, automatizzare compiti, ridurre costi, accorciare cicli di acquisto o aumentare i ricavi. Vale anche la pena tenere d’occhio tecnologie che rivoluzionano il mercato come BNPL (Compra Ora, Paga Dopo), orchestrazione dei pagamenti e portafogli digitali, poiché potrebbero avere un significativo potenziale per la nostra attività.

La sicurezza dei pagamenti è estremamente importante. Tanto per l’azienda quanto per i clienti. Ecco perché vale la pena tenere d’occhio la situazione qui e osservare le ultime tendenze in materia di sicurezza informatica. Le protezioni che stai utilizzando sono ottimali, dovresti dare un’occhiata più da vicino ad alcuni strumenti aggiuntivi, vale la pena cambiare qualche procedura o forse alcune soluzioni nuove?

Suggerimento n.1: Approfondisci l’analisi comportamentale, PAM e/o ZTA, l’assicurazione cibernetica e la scansione automatica delle vulnerabilità.

I nostri costi di elaborazione dei pagamenti sono ottimali?

Non siamo fan di pellegrinaggi annuali all’operatore dei pagamenti con messaggi del tipo ‘perché la concorrenza offre più economico’. Più spesso di quanto vorremmo, non portano a nulla di costruttivo e causano frustrazione inutile nel tempo. Il che non cambia il fatto che i costi sostenuti dall’azienda dovrebbero essere adeguati a ciò che ottieni.

Suggerimento n.2: Nel 2023, è consigliabile esplorare metodi di pagamento alternativi, servizi PIS, portafogli digitali e pagamenti a circuito chiuso.

Come può un’azienda aumentare il proprio fatturato attraverso i pagamenti?

I sistemi di pagamento elettronico ben implementati possono aumentare significativamente le vendite. Non solo accelerano il processo di acquisto e offrono comodità agli utenti, ma hanno anche un impatto evidente sull’aumento dei ricavi

Suggerimento n.3: Presta maggiore attenzione ai meccanismi di pagamento ricorrenti, Apple Pay/Google Pay, pagamenti posticipati e aggiornatori di account.

Abbiamo i metodi di pagamento corretti nei mercati in cui operiamo?

Metodi di pagamento diversi sono popolari e spesso necessari in paesi diversi. A seconda del segmento di mercato, dell’industria o del gruppo target, diversi metodi di pagamento funzionano meglio o peggio.

Suggerimento n.4: Dai un’occhiata a come è distribuita l’adozione dei metodi di pagamento più popolari nei 5-10 paesi in cui vendi e scrutinali più attentamente.

I pagamenti che abbiamo implementato supportano la nostra strategia di vendita?

Alcuni vendono esclusivamente online, altri vendono anche nel mondo reale. Alcuni esclusivamente sul proprio sito, altri anche su piattaforme esterne. E la strategia di pagamento dovrebbe sostenere questa strategia di vendita.

Suggerimento n.5: Nel 2023, è consigliabile esaminare le soluzioni di pagamento omnicanale.

Il modo in cui gestiamo i pagamenti è conforme alle normative e agli standard di sicurezza?

Il settore dei pagamenti è un settore regolamentato, soggetto a molte normative, con vari tipi di standard di sicurezza. È bene esserne consapevoli e tenersi aggiornati sulle modifiche che avvengono ogni anno.

Suggerimento n.6: Valuta l’opportunità di esplorare PCI v4.0, la regolamentazione omnibus e il Data Act.

Interessato a saperne di più?

Se hai domande aggiuntive, contattaci.

Se preferite leggere questo articolo in inglese, potete trovarlo qui: What questions to ask the Head of Payments in 2023?

Condividi questo articolo